ebraismo

Luzzati La casa dell'ebreo

ANNE FRANK (2015 – oggi)

Cura del Diario nella nuova versione italiana, per Rizzoli.

Ricerca sui luoghi di Anne Frank ad Amsterdam. Ricerca sul linguaggio di Anne Frank. Ricerca sulle diverse versioni del Diario. Ricerca sulla biografia famigliare di Anne Frank.

Vedi la pagina dedicata al Diario.
Vedi lo spettacolo Tua Anne.

TEREZIN (2003 – oggi)

Ricerca sulla cittadina di Terezín (Repubblica Ceca), in particolare negli anni dell’occupazione nazista, quando il luogo fu trasformato in ghetto ebraico e lager di transito.

10-15 giorni all’anno in loco per ricerca e progettazione. Recupero e restauro di documenti originali: lettere, corrispondenza, ordinanze, messaggi militari… Recupero e restauro di strumenti musicali. Ricostruzione storica di vicende e biografie. Incontri pubblici e privati con testimoni. Fund raising. Didattica della Memoria: 50-60 incontri all’anno per ragazzi, scuole, biblioteche, istituzioni. Didattica della Memoria: accompagnamento in loco di scolaresche e istituzioni, visita culturale, itinerari emozionali e letterari. La repubblica delle farfalle (Rizzoli): la vicenda dei ragazzi-redattori di Terezín raccontata in romanzo. La pioggia porterà le violette di maggio (Einaudi Scuola): la vicenda degli strumenti musicali a Terezín raccontata in un libro ai ragazzi.

PAVEL ŽALUD ORCHESTRA (2013 – oggi)

Pavel Žalud Orchestra, quindici musicisti e un autore con strumenti musicali originali da Terezín (Repubblica Ceca). Pavel Žalud Quartet, tre musicisti e un autore con strumenti musicali originali da Terezín.

Regia degli eventi. Collaborazione con il maestro Enrico Fink per la parte musicale. Reading. Collaborazione nella gestione organizzativa del tour insieme a Officine della Cultura (Arezzo). Fund raising.

Vedi lo spettacolo Wiegenlied.

LET MY PEOPLE LIVE (2015)

Consulenza e collaborazione per Palazzi&Gas (Roma) + European Jewish Congress (Londra) in occasione del 70° anniversario della liberazione dei lager. Direzione artistica di Anghela Alò. Nel ghetto nazista di Terezín (Repubblica Ceca), il 27 gennaio 2015, in collegamento Mondovisione con Steven Spielberg ad Auschwitz. Presenti diversi capi di Stato, il presidente del Parlamento Europeo, il rabbino capo di Tel Aviv.

Gestione degli approfondimenti dell’evento. Collaborazione in preparazione dello speech pubblico. Redazione del discorso in inglese tenuto da sir Ben Kingsley. Preparazione dello speech pubblico insieme a sir Ben Kingsley. Consulenza storica e culturale. Coordinamento con le strutture museali. Formazione ai manager dell’evento e informazione. Consulenza sui simboli utilizzati durante la cerimonia. Consulenza sulla coreografia di 144 giovani comparse in loco. Reperimento e utilizzo dei materiali storici da archivi in loco. Scelte iconografiche per installazioni, brochure e pubblicazioni. Organizzazione del concerto con strumenti originali del ghetto. Scelta del repertorio musicale.

Ne parlano sul Post.

MEIS (2010 – 2016)

Collaborazione con il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, Ferrara.

Creazione e gestione del Manuale di Immagine Coordinata. Impostazione dell’immagine visiva del museo, derivata dal logo (non creato da Matteo Corradini). Sito web e grafica cartacea. Annuale Festa del Libro Ebraico in Italia: grafica coordinata, creazione del logo (© 2010-2015); gestione del sito; riprese video per il web; laboratori per ragazzi sull’alfabeto ebraico; reading-concerto dedicato alla rinascita della musica klezmer negli Stati Uniti.

STELLE + FARFALLE
in viaggio con INGE AUERBACHER (2013)

In tour insieme a Inge Auerbacher! Inge è ebrea di origini tedesche. Vive a New York, è molto dinamica e simpatica. È una testimone della Shoah, deportata a Terezin da quando aveva sette anni fino ai dieci. Un viaggio in Italia con Matteo Corradini, con numerose soste per incontrare adulti e ragazzi, e parlare dell’esperienza dei bambini di Terezín.

 

Inge 16marzoMantovaVenezia16

CINQUE DOCUFILM
SULL’INFANZIA NELLA SHOAH
al Cinema Monviso di Cuneo (2012)

La fuga degli angeli. Storie del Kinderstransport

di Mark Jonathan Harris – Nel biennio 1938-39 più di diecimila bambini ebrei, provenienti da Germania, Austria e Cecoslovacchia, furono trasferiti in Inghilterra col consenso dei genitori e affidati a famiglie inglesi. Harris ha intervistato dodici di quei bambini che raccontano la loro storia in un’impressionante mescolanza di smarrimento, riconoscenza, rimpianto, risentimento verso i genitori per averli mandati via, sensi di colpa, riflessioni sulla loro condizione di sopravvissuti. Oscar come miglior documentario.

Episodi da Broken silence

Gli occhi dell’Olocausto di Janos Szarz e L’inferno sulla terra di Vojtech Jasny. Prodotti da Steven Spielberg – Broken silence racchiude cinque documentari diretti da alcuni dei registi coinvolti nel grande progetto di Spielberg, la Shoah foundation, che dal 1993 sta realizzando il Museo visivo dell’Olocausto. Gli occhi dell’olocausto racconta la testimonianza di coloro che all’epoca erano ancora bambini. L’inferno sulla terra si concentra sul ghetto cecoslovacco di Theresienstadt, lager destinato ad ingannare l’opinione pubblica internazionale.

Episodi da Shoah e La breve vita di Anne Frank

di Claude Lanzmann e Gerrit Netten – Shoah è un documentario di nove ore sull’Olocausto che raccoglie le testimonianze di molti superstiti ed ex-nazisti. Lanzmann non ha usato nessun materiale di repertorio per descrivere i luoghi del genocidio, ma dei filmati dei campi di sterminio girati nel 1985. La breve vita di Anne Frank è prodotto dall’Anne Frank Stichting di Amsterdam. L’esistenza della giovane Anne è narrata a partire dalle citazioni dal diario e dalle fotografie di famiglia. Il documentario contiene inoltre le uniche immagini di Anne tratte da un filmato.

MATITE PER LA MEMORIA (2006 – 2012)

Idea e progetto di Andrea Valente. Testi originali, libri, parole dei sopravvissuti, parole dei sommersi, si fondono nella Memoria e diventano mostre nelle quali dialogano con le illustrazioni. Il segno grafico dei più importanti autori italiani si mette al servizio del ricordo, nella Giornata della Memoria. Testi e supporto scientifico di Matteo Corradini.

INCONTRI E DIDATTICA (2000 – oggi)

Numerosissimi impegni dedicati alla cultura ebraica e al tema della Memoria (circa 90 all’anno davanti a 7.000 persone), con scuole di ogni ordine e grado, biblioteche, istituzioni culturali pubbliche e private, festival nazionali e internazionali, musei, associazioni culturali.

Metodi formativi innovativi. Laboratori sull’alfabeto ebraico. Didattica esperienziale. Incontri con testimoni. Precisa attenzione ai contenuti. Speciale attenzione alla comunicazione. Coordinamento con strutture culturali e museali.

  • 2008 Responsabile dei progetti educativi per «…di razza ebraica» Memoria delle leggi razziali – Provincia di Pavia.
  • 2003 Interventi nel Museo Ebraico “F. Levi” – Soragna.
  • 1999 – oggi Esperienze e ricerca sulla mistica ebraica.
  • 2000 – oggi Esperienze e ricerca, articoli di divulgazione sulla didattica della Memoria, con particolare riferimento a studenti e insegnanti.
  • 1999 Tesi a conclusione del corso di laurea in Lingue e Letterature Orientali (Università Ca’ Foscari – VE). Titolo: Il simbolo delle spezie, il simbolo della torre, la forma dei besamim. Trattazione sul simbolo del profumo in relazione al simbolo della torre, e traduzione di testi ex-novo dalla letteratura rabbinica (150 pagine) per una antologia tematica. Relatore: prof. Giulio Busi.

Questo sito usa i cookie (anche di terze parti), per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare o cliccando su “accetta” ne consenti l'utilizzo. maggiori informazioni

Che cosa sono i cookie?
Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che può essere memorizzato sul tuo browser o sul disco fisso del tuo computer quando visiti il nostro sito web. I cookie contengono informazioni sulle tue visite al suddetto sito web.

Cookie di terze parti
Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (prima parte), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (terze parti). Esempi notevoli sono la presenza di “embed” video o “social plugin” da servizi di social network. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da terze parti è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Informative
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.

Twitter informativa: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security

Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.

Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato: https://www.google.it/policies/privacy/partners/
 
Come modificare le impostazioni sui cookie
La maggior parte dei browser permette di cancellare i cookie dal disco fisso del computer, di bloccare l’accettazione dei cookie o di ricevere un avviso prima che un cookie venga memorizzato. Come modificare le impostazioni per:
Google Chrome
Mozilla Firefox
Internet Explorer
Safari

Garante della Privacy sui Cookie: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884
Informativa e consenso per l’uso dei cookie http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/2142939
Faq in materia di cookie http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/2142939

chiudi