Tu sei Memoria

Centro Studi Erickson, Trento
pp. 152 – € 17,50
ISBN: 978-8859027522

Questo libro è un aiuto prezioso per tutti gli insegnanti che vogliono allargare il loro sguardo e intraprendere un percorso di educazione alla Shoah in modo attento e consapevole, affrontando un tema così delicato con i bambini e le bambine della scuola primaria.

Matteo Corradini ci accompagna in un viaggio di scoperta della memoria e ci fornisce gli strumenti teorici e pratici per parlare a scuola di memoria e Shoah.

Il libro offre indicazioni di metodo, stimolando l’apertura personale degli insegnanti verso questi argomenti, e numerose proposte operative per coinvolgere le classi in interessanti percorsi pratici.

Le 20 attività seguono un percorso a tappe: dall’esplorazione della cultura ebraica ai meccanismi di pregiudizio e di emarginazione messi in atto dai regimi nazista e fascista, fino all’avvio e al compimento dello sterminio di milioni di persone.

Ma questo libro ci parla anche del dopo, ci coinvolge in prima persona perché spinge ciascuno di noi ad essere memoria.

Tu sei memoria.

Tu sei Memoria
Tu sei Memoria

Lei sfoglia: zii nudi
corrono così nudi e magri
e anche zie, con il culetto di fuori
e gente in pigiama come a teatro
e stelle di Davide di stoffa.
E tutti sono così brutti e magri
gli occhi grandi come i polli.
È terribilmente strano e tanto grigio.
E Ilana ha pastelli rossi,
blu, verdi, gialli e rosa.
Allora va nella sua cameretta,
prende tutte le belle matite
e con grande passione disegna
a tutti quanti occhiali e facce buffe.
E specie al bimbo pelato e magro
fa dei baffoni rossi così
e sulla punta dei baffi è posato un uccellino.

 

Meir Wieseltier

 


Papà e mamma sono andati al cinema, Ilana siede da sola in poltrona e guarda un libro grigio. Da La notte tace. La Shoah nella poesia ebraica, Belforte Salomone.

Tu sei Memoria

All’interno:

La descrizione del metodo e del percorso proposti dall’autore per una didattica della memoria della Shoah.

 

Le riflessioni sul senso e sul valore della memoria con l’obiettivo di aiutarci a diventare noi stessi memoria del passato.

 

Una sezione con 20 attività da proporre in classe per parlare di identità e cultura ebraica, persecuzioni e pregiudizi, la prima fase dello sterminio, gli anni successivi.